Lago di Garda

Last minute

Alberghi in evidenza

Previsione meteo

non disponibile

garda webcam

Parco Alto Garda Bresciano

Un Parco caratterizzato da forti contrasti ambientali

Un ambiente naturale affascinante e variegato dove la Riviera del Garda si incontra con l'entroterra montano, arricchito da un ingente patrimonio storico e culturale.

2815_150_754.jpgIl Parco Alto Garda Bresciano, con le rocce strapiombanti nel lago, gli ampi terrazzamenti, i serpeggianti sentieri e le panoramiche strade che si snodano tra valli, montagne, boschi e paesi, è un territorio caratterizzato da forti contrasti.
Istituito nel 1989, il parco comprende nove Comuni delle sponde occidentali (Salò, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine, Limone sul Garda, Valvestino e Magasa) e si estende su oltre 38.000 ettari, poco meno della metà dei quali coperti da bosco.

Dai 65 metri della sponda lacustre ai 2.000 delle montagne, il territorio racchiude al suo interno molteplici situazioni ambientali.
Esso è costituito principalmente da due parti: la fascia costiera, da Salò a Limone sul Garda, dove lo sviluppo turistico non ha sostanzialmente intaccato le peculiarità ambientali; e l'entroterra montuoso, ancora non turbato dal turismo di massa, ed in gran parte dedito all'agricoltura ed alla coltivazione di olivi e frutta.

La vegetazione
Il Parco Alto Garda Bresciano rappresenta, nel suo insieme, un ecosistema molto complesso con ambienti tra loro molto diversificati.
Si passa dall'ambiente mediterraneo delle sponde lacustri al sistema alpino nella zona retrostante, dove si trovano cime aspre (come il Denervo, il Pizzoccolo o il Carone) e profonde valli, come la valle di San Michele di Tremosine o la Valvestino.
Se nella zona costiera la vegetazione è tipicamente mediterranea, con oleandri, ulivi, agrumi, alle quote più elevate si trovano invece larici, pini mughi, rododendri ed eriche, tipici delle alpi.
Altra nota saliente è la presenza, nell'ambito del territorio del Parco, di numerose specie endemiche, prevalentemente vegetali, che ne popolano le montagne più alte.

Gli animali
Sono presenti diversi animali, come lo stambecco, reintrodotto di recente, il camoscio, il capriolo e il cervo. Molte le specie di uccelli nidificanti, tra cui l'aquila reale, numerose specie di falchi, di gufi e di tetraonidi.

Le escursioni
Il Parco offre la possibilità di fare moltissime escursioni, di varia difficoltà. Da tutti i paesi partono infatti strade sterrate e sentieri percorribili a piedi, in mountain bike o a cavallo.
Tra le passeggiate più rilassanti si possono citare quelle nella valle delle Cartiere di Toscolano, che mostrano importanti resti di archeologia industriale, sull'Altopiano di Rest in Valvestino, caratterizzato dai fienili con il tetto in paglia, unici nel loro genere in Lombardia, e sull'Altopiano di Tignale, il cui paesaggio è disegnato da serre e uliveti.

Percorsi Escursionistici
Numerose le occasioni di escursione che hanno come meta le vette (Pizzocolo, Spino, Comer - Denervo, Tombea, Caplone, Vesta, Mughera, Carone), o percorsi che lasciano ampia scelta sulla percorrenza a piedi o in bicicletta, ma anche a cavallo. Possiamo individuare due grandi tracciati in direzione Sud-Nord la Bassa Via del Garda ("Sentiero Montagnoli") e l'Alta Via del Garda. Il "Montagnoli" (una cinquantina di chilometri) parte da Salò e procede ad un'altezza media ridotta, 400/600 metri s.l.m., salvo un'impennata nel finale, vicino Limone. L'Alta Via del Garda ricalca invece i tracciati delle strade militari della Prima Guerra Mondiale e corre ad una quota media più elevata: tra i 1.500 ed i 1.900 metri di Tombea, Caplone, Lorina, Passo Nota. Tra queste due direttrici principali s'intersecano centinaia di chilometri di sentieri, che ricalcano in buona parte tracciati dell'economia dei secoli scorsi, quando erano percorsi da carbonai, "calcheroc" (produttori di calce), boscaioli.

Percorsi Naturalistici
Avvicinarsi all'immagine naturalistica del Parco sottintende un problema di scelte, sia sotto l'aspetto degli obiettivi da individuare (flora o fauna) che del sistema di locomozione: mountain bike, cavallo o tradizionale trekking. Lasciato alle spalle il classico oliveto, che costeggia lago e collina, ecco vigneti, castagneti, boschi cedui (tagliati per legna da ardere) e fustaie. Ci si addentra quindi - nell'entroterra, alternando gli ostrieti (carpino nero, frassino orniello) alle faggete, fino alle peccete dell'alta Valvestino. Qui, sul Tombea in particolare, è presente un nutrito campionario di endemismi floreali tra cui spicca la Daphne petraea e la Saxifraga tombeanensis. Sorprendente è pure l'osservazione faunistica, dai comuni pesci di lago e torrenti alla selvaggina dell'entroterra montano. Recente è il ritorno dell'aquila e della lince, animali al vertice di una catena alimentare che appare ristabilita, assieme ad un ritrovato equilibrio naturale.

Percorsi Culturali
Risalendo la Gardesana è possibile ammirare il Duomo di Salò (1453) e il palazzo della Magnifica Patria (1524), il monumentale Vittoriale degli italiani e Villa Alba nella vicina Gardone Riviera, oltre alla Torre San Marco (legati all'eroe-poeta Gabriele D'Annunzio). Si può ammirare a Maderno la chiesa romanica di Sant'Andrea, e a Toscolano la parrocchiale (Santi Pietro e Paolo, iniziata nel 1524) che ospita numerose tele di Andrea Celesti. A Bogliaco si transita tra la settecentesca Villa Bettoni e l'antistante giardino all'italiana mentre Gargnano riserva il chiostro duecentesco e la chiesa di San Martino, costruita da Andrea Vantini verso metà Ottocento. Si approda così sull'alto lago con il Santuario di Montecastello a Tignale, il settecentesco Palazzo Archetti a Campione di Tremosine e la chiesetta romanica di San Pietro, nell'oliveto alle spalle di Limone.

Info
Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano
Via Oliva, 32 Gargnano
tel. 0365 71449
info@parcoaltogarda.net
www.cm-parcoaltogarda.bs.it
 

Giudizi

(21 voti)

Tags

  • Parco Alto Garda Bresciano
  • tour ed escursioni
  • natura
I tuoi preferiti  
cancella tutti

Navigazione Secondaria

About us

P.iva 01764100226

Condividi